Beauty Routine Coreana: promossa o bocciata?

Beauty Routine Coreana: promossa o bocciata?

 

Dopo aver promosso per anni la beauty routine made in Corea - composta generalmente da 10 lunghissimi step - come il vero segreto di bellezza per ogni pelle del viso, nel 2021 gli esperti di bellezza coreani hanno fatto inversione di marcia.

La beauty routine coreana tradizionale si basava e si basa su tanti passaggi, ovvero su una stratificazione consistente ed importante di cosmetici, sia per la mattina che per la sera.

Nello specifico:

  • detersione della pelle con il Double Cleansing usando come primo step un detergente oleoso
  • rimozione dell’oleosità con un detergente acquoso o una schiuma
  • A seguire l’esfoliazione
  • Poi tonico
  • Applicazione Essence
  • Applicazione Booster o Siero
  • Applicazione maschera in tessuto
  • Contorno Occhi
  • Crema Viso
  • Crema Solare per il giorno | Olio viso per la notte

Quali sono le criticità della beauty routine coreana che hanno portato gli stessi esperti di bellezza a non ritenerla più un metodo accreditato e superato per la cura della pelle?

 

Soltanto a colpo d’occhio questo elenco è bello pesante, ma se lo replichi per due volte al giorno l’effetto che ottieni è quello di stratificare prodotti su prodotti per giorni, settimane, mesi.

 

Ho parlato molte volte di quanto sia importante non esagerare con le stratificazioni eccessive perché ogni prodotto ha tanti attivi all’interno oltre che conservanti e tante altre sostanze vegetali che applicate una sull’altra, alla lunga, possono dare interazioni tra loro e creare sensibilizzazioni importanti tanto da far andare la pelle in tilt.

I coreani suggerivano di fare una maschera ad ogni routine: decisamente eccessivo. Tralasciando un attimo l’impatto ambientale che hanno le maschere monodose usate giornalmente, il concetto dal quale parto io è che se adotti una routine quotidiana corretta non c’è bisogno ogni giorno di fare un trattamento extra come una maschera. La pelle del viso va sostenuta nel modo corretto e non costretta a fare indigestione di ingredienti ed attivi.

Una pelle sana e curata può e deve concedersi una maschera idratante anche due o tre volte a settimana in certi periodi dell’anno (specialmente nel periodo estivo) ma senza esagerare.

Troppo non equivale quasi mai a meglio.

 

Anche l’esfoliazione giornaliera suggerita dal sistema coreano è assolutamente da dimenticare: nei miei video sul canale You Tube ho sottolineato molte volte l’importanza di non esagerare con l’esfoliazione (sia chimica che meccanica): una pelle troppo esfoliata diventa una pelle infiammata e innesca una serie di reazioni a catena che sul lungo periodo la portano ad invecchiare precocemente.

 

Il double cleansing come metodo per detergere la pelle (doppio passaggio con olio + detergente) va attenzionato. Questo sistema non è adatto per tutte le pelli e soprattutto non va bene usato in modo continuativo.  Non si può pulire continuativamente la pelle con olio + tensioattivo perché finiremo col privarla di tutti i suoi oli naturali, la sgrasseremo troppo e così inizierà a produrre per difesa tanto sebo (impurità, punti neri…), finendo con l’infiammarsi.

Infiammazione = invecchiamento precoce :(

Per quanto riguarda invece l’applicazione delle creme: crema viso e crema solare non devono necessariamente essere stratificate. Per alcune pelli come ad esempio quelle miste o quelle reattive sarebbe decisamente troppo. Va quindi valutato caso per caso.

E l'olio viso?

Per quanto riguarda l’applicazione notturna dell’olio viso, prevista come passaggio “occlusivo” al fine di sigillare tutta l’idratazione sottostante: non ritengo che questa applicazione sia adatta a tutte le pelli e trovo di gran lunga più efficace applicare qualche goccia di olio all’interno di una crema viso per aumentarne la quota grassa e protettiva piuttosto che stratificare olio su tutto il viso.

Non dimentichiamoci che l’olio puro non solo è generalmente sconsigliato in chi ha la pelle molto impura ed acneica ma anche in chi soffre di rossori e couperose perché andando a sigillare ed occludere fa aumentare la temperatura sottostante e può scatenare un rossore ed un calore ancora più evidenti.

Solare Viso tutto l'anno: sì o no?

Per quanto riguarda l’applicazione del solare viso tutto l’anno bisogna considerare che una pausa almeno nel periodo invernale è quasi fisiologica: la pelle ha una sua naturale capacità difensiva, ma se non lasciamo mai che “si alleni” e “si eserciti” finirà col perdere totalmente la sua innata capacità di difendersi che avrà demandato totalmente alla crema solare. Quindi sì assolutamente al solare, ma una pausa in pieno inverno, quando l’indice UV è basso ed i raggi solari non sono forti, ce la possiamo assolutamente permettere.

Che il sistema coreano avesse dei limiti e delle esagerazioni era abbastanza chiaro da subito.

 

È importante quindi che la skincare sia snella e semplice, con cosmetici puliti che non hanno liste ingredienti lunghissime ma privilegiano la qualità alla quantità. Più ingredienti non significa più efficacia ma si traduce sicuramente in una maggiore possibilità di interazione con gli altri prodotti che applichiamo prima o dopo.

 

Se anche a te piace questa filosofia e vuoi sperimentarne gli effetti benefici sulla pelle del tuo viso non ti rimane che contattarmi subito: puoi scrivermi una email a info@ariannabeautyroutine.com oppure un messaggio su whatsapp al 331/5665424

A presto, Arianna

---

[Disclaimer: i miei consigli e le mie indicazioni non si sostituiscono mai al parere di un medico ma sono frutto della mia esperienza decennale nel campo della cosmesi biologica e di ciò che ho imparato in questi anni, nell'ottica di fornire alle mie clienti un'assistenza precisa ed informata per la realizzazione di una skincare viso personalizzata]

Altri post

×
Welcome Newcomer